La comoda partitura per sceneggiature di Blake Snyder (più Arrival)

Posted on mer 31 maggio 2017 in Blog • Tagged with film

Il libro Save the Cat di Blake Snyder è un testo per scrittori e sceneggiatori che definisce, formalizza e cristallizza in una serie di fasi fisse la classica struttura narrativa in tre atti. Ho letto commenti molto positivi su di esso da parte di scrittori, che testimoniano quanto sia stato …


Continue reading

Perché tutti i blockbuster hanno la stessa sceneggiatura?

Posted on mer 11 maggio 2016 in Blog • Tagged with film

If you’ve gone to the movies recently, you may have felt a strangely familiar feeling: You’ve seen this movie before. Not this exact movie, but some of these exact story beats: the hero dressed down by his mentor in the first 15 minutes (Star Trek Into Darkness,Battleship); the villain who gets caught on purpose (The Dark Knight, The Avengers,Skyfall, Star Trek Into Darkness); the moment of hopelessness and disarray a half-hour before the movie ends (Olympus Has Fallen, Oblivion, 21 Jump Street, Fast & Furious 6).


Continue reading

Pignolerie su bei film

Posted on lun 15 febbraio 2016 in Blog • Tagged with film, filosofia, fantascienza

Anche dei film molto belli possono poggiare su idee fallaci rimanendo comunque degli ottimi lavori, molto godibili ed ispiranti. Pi, o Il teorema del delirio, è un film psicologico e surreale di Darren Aronofsky, girato con uno stile molto personale ed una fotografia in bianco e nero con molto contrasto, tipica dell’espressionismo, poi ereditata da alcuni film di (meta)genere weird come Eraserhead, Tetsuo o Begotten. The invention of lying, o Il primo dei bugiardi, è una commedia di Ricky Gervais che affronta il tema della religione e della necessità per l’uomo di inventare storie.


Continue reading

Dossier Cyberpunk

Posted on mar 20 ottobre 2015 in Blog • Tagged with fantascienza, cyberpunk, hacking, libri, politica, società, anarchia, psichedelia, filosofia, rete, tecnologia, film, musica, arte

Un testo ottimo e molto completo sulla cultura cyberpunk, era disponibile da parecchio tempo sul sito della storica rivista Decoder. Ora Decoder on-line non esiste più, ma è accessibile mediante la wayback-machine, il sito che si occupa di archiviare tutti i siti esistenti a futura memoria. Spazia dalla letteratura, alla politica, la controcultura hacker in ambito internazionale e nazionale con particolare riferimento all’Italian Crackdown, per finire con la psichedelia e le arti musicali e visive.


Continue reading

L'uomo che venne dalla Terra

Posted on gio 02 luglio 2015 in Blog • Tagged with recensioni, film, fantascienza

Se non vi sareste mai aspettati di guardare un film di fantascienza girato come un lungo dialogo fra personaggi seduti nel salotto di una casa di montagna, dovrete guardare “L’uomo che venne dalla Terra”.


Continue reading

Robocop 2014

Posted on mer 24 giugno 2015 in Blog • Tagged with fantascienza, film, recensioni, filosofia

Il remake di Robocop, classico del cinema fantascientifico, ha ricevuto molte meritate critiche, ma ha qualche interessante merito che chi s'interessa di scienze cognitive e filosofia della mente potrebbe apprezzare.


Continue reading

M

Posted on ven 13 dicembre 2013 in Blog • Tagged with film, recensioni, thriller

Capolavoro di Fritz Lang del 1931, il primo di Lang ad avere l’audio. M è il mostro di Dusseldorf, un assassino di bambine che per mesi ha spaventato una città di più di un milione di abitanti. Imprendibile. Colpiva apparentemente senza alcuno schema, non lasciva indizi e non aveva segni visibili di squilibrio.


Continue reading

Esser qui...

Posted on gio 21 novembre 2013 in Blog • Tagged with film, recensioni, filosofia

Oltre il giardino, Being There, è una commedia molto intelligente ed al tempo stesso, delicata. Il protagonista della vicenda, Chance, interpretato da Peter Sellers, è un uomo molto particolare: fin dalla nascita, è vissuto nella villa di un vecchio signore benestante, senza mai uscire, occupandosi solamente della cura del giardino. La sua identità anagrafica è inesistente, non essendo mai stato registrato e non possedendo alcun documento. Oltre a questo, sembra completamente incapace di comprendere ciò che gli accade intorno. Come fosse staccato dalla realtà e la sua mente sia sprovvista di identità propria, priva del sé.


Continue reading

Ma come si può uccidere un bambino?

Posted on sab 09 novembre 2013 in Blog • Tagged with film, orrore, recensioni

Girato nel 1976 dal regista uruguaiano-spagnolo Narciso Ibáñez Serrador, "¿Quién puede matar a un niño?", tratto dal romanzo El juego de los niños di Juan José Plans, appartiene al filone satirico e di critica sociale del genere horror, ed è un film di culto abbastanza controverso. Alcuni paesi, fra cui Finlandia ed Islanda, l’hanno addirittura messo al bando. Nel 1977 vinse il premio della critica al Festival internazionale del film fantastico di Avoraz.


Continue reading

What does androids dream?

Posted on mer 23 ottobre 2013 in Blog • Tagged with fantascienza, film, tecnologia, robot

Obsolescenza programmata


Continue reading